Iscriviti alla newsletter  
  
K2 1954: il nostro logo

K2 1954: il nostro logo

Nel 1954 una spedizione italiana composta da 12 alpinisti e quattro scienziati e guidata dal Professor Ardito Desio, alpinista di grande esperienza e già membro di una precedente spedizione sul K2, tenta la propria sorte sulla montagna più difficile del mondo.

Dopo molte avversità, alle 18.00 del 31 luglio 1954, Lino Lacedelli e Achille Compagnoni raggiungono, primi uomini nella storia, gli 8.611 metri della vetta del K2, la seconda montagna della Terra in altezza, ma sicuramente la più difficile e temuta. È un momento importante nella storia dell'alpinismo e un passo fondamentale della storia di Gottifredi Maffioli, fornitrice esclusiva di tutti i cordami.

Corde rivoluzionarie per l'epoca, poiché per la prima volta in assoluto vennero realizzate in Nylon per garantirne il massimo grado di insensibilità agli sbalzi di temperatura, grande elasticità e impermeabilità, resistenza al logorio ed al gelo e assoluta sicurezza anche in caso di taglio parziale. Dopo la conquista della cima molti metri di corda Gottifredi Maffioli vennero lasciati sulle pareti della montagna e quando nel 1977 una spedizione giapponese seguì le orme degli alpinisti italiani, ne usò ancora le vecchie corde fisse: quel nylon intrecciato con una sottile vena rossa era ancora in perfette condizioni.

Da allora l'imponente sagoma del K2 svetta nel logo di Gottifredi Maffioli, a celebrare il successo di quella storica spedizione.